MA ESISTE VERAMENTE LA SPA IDEALE? E SE SI CHE CARATTERISTICHE DOVREBBE AVERE?

Avrai facilmente notato che le riviste di moda/arredamento sono piene di foto di nuovissime SPA di lusso o nuovi centri benessere che crescono come i funghi, tutti bellissimi con design all’ultima moda e panorami mozzafiato.

Davvero belli, niente da dire: ma ti sei mai chiesto come dovrebbe essere una vera SPA per essere funzionale ed effettivamente utile?

Mi fa sorridere spesso, quando visito queste strutture, vedere come gli architetti si sono sbizzarriti per disegnare e progettare queste location:

– docce emozionali

– stanza del temporale

– grotta sensoriale

e chi più ne ha più ne metta. Stiamo parlando di cifre importanti per abbellire la Tua SPA, ma abbellire con cosa?

Con qualcosa che serve assolutamente a niente, e che anzi costituisce un costo per te imprenditore, che senz’altro hai speso una montagna di soldi per poi avere come revenue un pugno di fichi secchi.

Perché è questa la realtà!

La SPA, per essere funzionale come un vero centro benessere, deve avere delle caratteristiche sia tecniche che di gestione che non hanno niente a che vedere con la maggior parte delle bellissime SPA che si vedono in giro.

Vuoi degli esempi?

Docce rinfrescanti inesistenti o magari distanti km dalla cabina sauna

Percorsi Kneipp che di Kneipp non hanno nemmeno la lontana idea di cosa sia

Vasca di reazione inesistente, anzi al suo posto un bell’ idromassaggio caldo!

*ironic mode on* (Sì, perché dopo la sauna è proprio necessario un bell’idromassaggio caldo con il cloro che penetra dentro i tuoi pori belli aperti!) *ironic mode off*

Ricordiamo che il cloro è utilizzato come disinfettante obbligatorio per le acque, ma che è anche un veleno che se penetra nel corpo, specie quando si hanno i pori aperti per via del calore, può avere effetti dannosissimi!

Per non parlare di centri benessere che sono dei labirinti, con cabine disposte a caso, saune finlandesi dove per entrare ti serve il manuale delle giovani marmotte!

Ma tanto l’importante è il design, non che la sauna abbia la porta d’entrata vicino al cesso!

Ti vien da ridere vero? Eppure la situazione spesso è questa.

E questo succede perché il centro benessere viene spesso fatto costruire da chi non sa nemmeno come si scrive la parola “benessere” e il risultato è un disastro sia dal punto di vista funzionale che di effettiva utilità per il benessere fisico del Cliente.

Se sei un imprenditore, affidati a dei professionisti del campo prima di buttare i tuoi soldi. Perché la SPA, se fatta bene con i criteri giusti, è un luogo che può essere sia bello e di design ma allo stesso tempo avere caratteristiche basilari molto semplici che la rendono veramente utile per chi la frequenta (oltre che molto più economica e redditizia per te che la costruisci).

Oppure, se sei un cliente, non fermarti solo all’apparenza: scegli sempre con criterio quando devi passare del tempo in un centro benessere.

Ti piace il design? Ti piace la stanza del temporale? Ti piacciono le docce emozionali aromatizzate alla Papaia?

Bene, puoi andare in posti che ti offrono questo, ma non lamentarti se a fine giornata il benessere l’hai visto con il binocolo!

Gli elementi che favoriscono il tuo benessere sono altri!

Vuoi sapere come deve essere una SPA per essere funzionale?

Deve essere:

– semplice

– intuitiva

– e ovviamente gestita da personale qualificato

1 –       Semplice: non servono tante cose per fare stare meglio il tuo corpo.

Bastano 3 cabine che sono: il bagno turco, la sauna finlandese e la Biosauna. Punto.

Poi per completare il percorso è d’obbligo una serie di docce rinfrescanti, una vasca di reazione che è fondamentale e il percorso Kneipp.

E non dimentichiamo una bella sala relax per recuperare le energie tra un trattamento e l’altro.

Se hai una struttura così hai già tutto quello che ti serve.

Poi, parliamoci chiaro: se oltre a questo tu imprenditore puoi permetterti di arricchire ulteriormente la tua struttura, tanto di guadagnato. È tutto valore aggiunto in più che offri al cliente.

Ma deve trattarsi di cose funzionali: va bene per esempio la stanza relax al fieno, va bene avere un hamman per i massaggi o altre tipologie di cabine, ma è importante che ci siano le cabine fondamentali che ti dicevo prima.

2 – Intuitiva: sì, quando entri per la prima volta in una SPA devi capire in modo semplice dove si trovano le cabine e come si usano, dove sono le docce e la vasca di reazione.

Quindi ben vengano cartelli con caratteristiche tecniche di tutte le cabine, e soprattutto una disposizione ottimale delle stesse, perché il percorso benessere che vai a seguire deve avere una sua logica, ed è quindi meglio aver tutto relativamente vicino e facilmente raggiungibile.

Ho visto cabine o docce messe a caso in angoli remoti che nemmeno l’architetto si era ricordato di averle disegnate!

E non ridere perché questo succede più spesso di quanto pensi!!

3 -Gestita da personale qualificato: eh sì, non ti serve a niente una Ferrari se poi la fai andare senza pilota. Ti costa una fortuna per cosa?

La stessa cosa è la SPA: una bella struttura gestita da personale competente e preparato ti da quella marcia in più, sia che tu sei imprenditore (in quanto il personale preparato ti rende di più e ti fa arrivare più clientela), sia che tu sia cliente (dato che arrivare in una SPA e sentirsi accolto e coccolato è tutta un’altra storia che arrivare in una SPA e sentirsi abbandonato e spaesato)

Ti è mai capitato questo? A me sì!

Un discorso a parte lo merita l’idromassaggio, in quanto non lo ritengo salutare e basilare per un centro benessere.

È ovvio che fa molto effetto stare in ammollo all’esterno, immersi nell’acqua calda, e magari godersi un panorama mozzafiato.

Ma se proprio lo devo mettere, sarebbe almeno necessario che avesse dell’acqua termale, così da avere dei benefici per la tua pelle.

L’idromassaggio infatti andrebbe sempre fatto prima di cominciare un ciclo di saune, poiché dopo tu hai bisogno solo di raffreddarti e non di scaldarti.

La mia decennale esperienza nel campo del benessere mi ha fatto riflettere su cosa veramente è utile in una SPA.

Ben vengano le innovazioni con cabine dotate di cromoterapia e musicoterapia, ma come sempre le cose più semplici sono le più efficaci, se vuoi veramente divulgare la vera essenza del benessere.

Se hai delle domande o se vuoi dei consigli lasciami pure il tuo commento!

Ramona, la tua SPAner.

2 pensieri riguardo “MA ESISTE VERAMENTE LA SPA IDEALE? E SE SI CHE CARATTERISTICHE DOVREBBE AVERE?”

  1. In Primis…
    Un saluto a TUTTI quelli che mi leggeranno…

    Sono completamente d’accordo con tutto quello sopra citato nell’articolo…e non cambierei una virgola…vorrei solo dedicare e spendere alcune parole per rispondere, rendendo partecipe tutti coloro che mi leggeranno di alcune SENSAZIONI che ho provato facendo un percorso SPA con Ramona…

    ” ESISTE VERAMENTE LA SPA IDEALE? E SE SI CHE CARATTERISTICHE DOVREBBE AVERE? ”

    La caratteristica che deve avere??? Ve lo dico SUBITO cosa deve avere…ESSERE SEGUITA DA UNA PERSONA PREPARATA ed APPASSIONATA del proprio LAVORO come lo è RAMONA.
    Lei VUOLE davvero il BENESSERE delle persone e questa cosa traspare e si riflette di conseguenza in quello che fa.

    Quando lei dice…

    “ Vuoi sapere come deve essere una SPA per essere funzionale?

    Deve essere:

    – semplice

    – intuitiva

    – e ovviamente gestita da personale qualificato ”

    Pienamente d’accordo ed il terzo punto OGGI CAPISCO e posso dire che è INDISPENSABILE.
    Persone qualificate come LEI.

    Per chi non ha mai fatto un percorso con Ramona posso capire che in queste prime righe senta dei gran violini suonare…ma credetemi sulla parola, quello che ho scritto e che scriverò cercando di descrivervi le sensazioni ed il senso di benessere provato durante e dopo il percorso, sono solo un centesimo di quello che proverete se deciderete di affidarvi alla professionalità di Ramona.

    Sono da poco tornato da un fine settimana BELLISSIMO…io sono un tipo molto sportivo e tra i vari sport che cerco di praticare c’è lo sci. Quale miglior occasione di unire Sport e Relax.
    Tante altre volte ho usufruito della SPA dei vari Hotel dopo essere stato tutto il giorno sulle piste e devo dire che è sempre stato molto piacevole, ma, ho sempre usufruito dei vari servizi senza cognizione di causa, senza nessuno che ti seguisse, senza nessuno che ti dicesse cosa fare e SOPRATUTTO cosa NON fare.

    Non avrei mai immaginato una cosa del genere…Come ho raccontato ai miei amici e come sto cercando di descriverlo a voi il paragone è questo:

    Voi avete un bellissimo BMW, sportivo fuori e lussuoso dentro, è bellissimo, performante e siete contenti della vostra auto, ne avete provate tante di tante marche diverse ma avete scelto quella perché vi faceva provare delle SENSAZIONI che le altre non riuscivano a farvi provare.
    Siete talmente tanto contenti che decidete di volerla sfruttare al 100%.
    Cosa fate?
    Vi affidate ad un PROFESSIONISTA, ad un pilota che vi insegna a sfruttare tutto il VOSTRO POTENZIALE e quello della vostra macchina in qualunque condizione.
    Finito il corso siete talmente tanto contenti ed EUFORICI di tutto quello che avete appreso che non vi capacitate di quanto la vostra macchina vada meglio di quanto VOI state meglio…e vi dite…sembra un’altra macchina…sembro un’altra persona.
    POI…
    Il Pilota, il PROFESSIONISTA che vi ha insegnato a sfruttare al 100% il vostro BMW vi dice…
    Bene adesso guida questa macchina da Formula 1 in pista e VOI vi accorgete subito che è UN’ALTRO SPORT…è sempre una macchina…ma capite anche solo entrando nell’abitacolo, schiacciando l’acceleratore e sentendo il rombo del motore che il battito del cuore aumenta e l’adrenalina incomincia a fare il suo effetto.

    ECCO…tutto questo preambolo per dirvi che…

    RAMONA è la PROFESSIONISTA del mondo SPA è l’insegnante “il pilota di Formula 1” che vi spiegherà come sfruttare al 100% tutti i servizi di una SPA e non solo, guidandovi passo passo in un percorso che vi farà assaporare SENSAZIONI mai provate.
    Capirete che questa è UN’ALTRA SPA.

    Non entrerò in tecnicismi e spiegazioni sul percorso che abbiamo fatto, perché non ne sarei in grado e sopratutto perché se vorrete ve lo spiegherà Ramona.

    Quello che posso fare io è dirvi di provare, sperando di aver fatto trapelare in queste poche righe le EMOZIONI che ho provato.

    Vi sentirete VERAMENTE BENE.

  2. Concordo pienamente tutto quello che ha detto Paolo! ho partecipato anche io al percorso GUIDATO nella spa… non voglio ripetermi ma è stato veramente bellissimo!! Ramona, la nostra GUIDA, mi ha fatto vedere con occhi diversi la spa; innanzitutto mi ha colpito molto la naturalezza e la spontaneità con cui ci ha descritto la cabina, le origini, come utilizzarla, cosa fare ed evitare, le conseguenze e i benefici di ogni cabina vissuta. Ramona è una persona molto preparata, e molto innamorata del suo lavoro, e questo lo trasmette con grande professionalità. Ho passato delle ore piacevolissime, sono andata a dormire veramente rilassata e in pace con me stessa…e al mattino qualcosa dentro di me Ramona aveva toccato. Credo che un’esperienza del genere debba essere provata da tutti, almeno una volta nella vita!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *